RICHIEDI PREVENTIVO


cover sntintrusione3 Antintrusione

 

La progettazione e realizzazione di un impianto di allarme antintrusione parte dalla definizione delle aree da proteggere e del livello prestazionale che dovrà essere garantito, per arrivare alla scelta dei componenti definito dall’analisi del rischio e con la classe ambientale caratteristica del luogo di installazione.
Il buon funzionamento degli Impianti di Antintrusione (Impianti di Allarme o Impianti Antifurto) pertanto è fortemente legato ad una corretta valutazione/analisi e installazione.
La vocazione primaria dei sistemi antintrusione è quella di segnalare un’intrusione all’interno delle aree che vogliamo proteggere. Ma quando scatta l’allarme siamo in grado di capire se si tratta di un vera effrazione oppure siamo di fronte all’ennesimo falso allarme?

Ebbene oggi grazie alla tecnologia da noi utilizzata siamo in grado di identificare in modo inequivocabile cosa avviene e soprattutto cosa fare in funzione di ciò che sta accadendo. Quindi con i nostri sistemi quando scatta un allarme possiamo scegliere di ricevere: un sms o una mail con indicate tutte le segnalazioni utili , una o più foto (tramite mms o allegate a mail), un video che ritrae la zona interessata, una sequenza di immagini abbinata a stringhe di dati essenziali per istituti di vigilanza. Quindi, una volta in possesso di tali informazioni, potremo attivarci per l’azione più efficace come ad esempio nel caso di falso allarme intervenire disinserendo la zona in oggetto o isolando il radar difettoso, oppure nel caso di vera effrazione far intervenire carabinieri, polizia o vigilantes privati fornendo loro dettagli precisi su chi e cosa sta accadendo. Sono comunque infinite le soluzioni che possono essere attivate e personalizzate in base alle precise esigenze dell’utilizzatore. Tutte le nostre soluzioni sono studiate al fine di interagire, tramite la rete ADSL, GSM, WIfi (pubblici o privati), con IPhone,

IPad, Tablet o con la maggior parte dei cellulari tradizionali oggi in commercio.
Scheda informativa
Chi sostiene spese per i lavori di ristrutturazione edilizia può fruire della detrazione d’imposta Irpef pari al 36%. Per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2015, la detrazione Irpef sale al 50%. leggi tutto vai alla pagina dell’Agenzia delle Entrate.

Scheda informativa
Chi sostiene spese per i lavori di ristrutturazione edilizia può fruire della detrazione d’imposta Irpef pari al 36%. Per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2017 del corrente an, la detrazione Irpef sale al 50%. leggi tutto vai alla pagina dell’Agenzia delle Entrate

(Detrazione fiscale del 50% per acquistare un Sistema di Sicurezza prorogata per tutto l’anno)

 


RICHIEDI PREVENTIVO

Nome
Azienda
Indirizzo
Città
Email
Telefono
Richiesta